MENU CLOSE

I NUOVI SPAZI DELL’ENERGIA, FUSINA

le Centrali del Futuro
Transizione energetica Centrale Andrea Palladio
2021, concorso 1° classificato

RESILIENCE LAB GRID

I nuovi spazi dell’energia sono pensati per rigenerare l’ambiente, valorizzare l’identità e l’immagine dell’azienda, ma al tempo stesso per generare un maggior senso di appartenenza della comunità.
Coniugare natura e persone, industria e ambiente, innovazione e tecnologia, espressione di una nuova cultura imprenditoriale.

Condividere valori per generare valore!

Con il progetto Resilience Lab Grid viene proposto un cambio di paradigma nell’immaginario collettivo, trasformando la centrale in un esempio positivo per la rigenerazione e la tutela dell’ecosistema. Ispirandosi al “frattale”, elemento geometrico naturale, viene creato un luogo di condivisione, aperto al pubblico e alla comunità, al contempo, l’architettura si integra nel territorio: il complesso è progettato per apparire visivamente dinamico e leggero, in relazione con il paesaggio circostante.

Il progetto si ispira al “frattale”, elemento geometrico naturale, la cui forma è invariante nel cambiamento della scala delle lunghezze.
In base ad un sistema modulare e implementabile, i nuovi edifici hanno dimensioni differenti a seconda delle funzioni, ma presentano sempre le stesse caratteristiche.
Nucleo centrale generatore e cabina di regia dell’intero sistema è l’Enel Pavilion, luogo di accoglienza, informazione e promozione dei valori aziendali: sostenibilità ambientale, economia circolare e innovazione.

L’architettura è collocata in un ambiente al confine tra laguna e campagna, tra acqua e terra, e il progetto si ispira alla matrice naturale del luogo. “Frammenti” di campi e coltivazioni vengono reinterpretati astrattamente in elementi geometrici che rivestono edifici ed impianti.
Ulteriore elemento di congiunzione con il contesto lagunare è la vegetazione, inserita all’interno del progetto come nodo di unione tra il complesso industriale e l’ambiente naturale. La ricostruzione dei paesaggi lagunari delle barene si trasforma in un’occasione per raccontare il territorio e includerlo in un contesto educativo.


CREDITI

Luogo Fusina, Venezia
Committente ENEL Produzione SpA
Superfici lotto 450.000 m2
Frigerio Design Group
Progetto architettonico
Concept

Collaboratori E. Frigerio con M. Verdona, S. Rota, M. Roberto, W. Larteri, F. Valido, A. Chiappini

Consulenti
Strategia ambientale socioeconomica T. Georgiadis e L. Cremonini “Istituto per la BioEconomia IBE-CNR”
Landscape Openfabric
Impianti Tekser ingegneria