CENTRO DIREZIONALE OIC, JEDDAH (Arabia Saudita)

Centro direzionale OIC a Jeddah.
Concorso a partecipazione ristretta – 5° posto.
2006

 

Torre minareto

 

Il concorso per la progettazione dell’headquarter della OIC si propone come occasione per promuovere il mondo islamico attraverso un edificio che rappresenti nel panorama internazionale la cultura islamica e contribuisca al senso di identità e comunanza degli stati membri.

 

La città scelta come sito, Jeddah, antica città portuale dell’Arabia Saudita, è storicamente il luogo da cui i pellegrini raggiungono la Mecca e pertanto luogo di scambi culturali, di incontro e punto di riferimento della religione islamica. Un luogo strategico.

 

Il complesso si inserisce nel contesto di un nuovo distretto posto nella zona sud-est della città storica, a qualche miglio dal mare e dal porto, pensato come centro direzionale attrezzato con strutture adatte ad accogliere i delegati di tutte le nazioni dell’OIC.

 

L’edificio, una torre-minareto che si eleva dal terreno, emergere dal tessuto e diventa il landmark di riconoscimento, diventando l’icona del progetto e rispondendo alla richiesta di essere simbolo di unità per i popoli musulmani e di riconoscibilità internazionale.

 

Il centro congressi e la sede del Parlamento si configurano invece come spazio ipogeo protetto ma visibile dall’esterno grazie al trattamento ed al movimento della copertura.
Lo spazio a terra rimane così libero di essere trattato anch’esso come elemento architettonico: una composizione di vasche d’acqua, spazi verdi, spazi pavimentati si muove armonizzandosi con il progetto degli spazi sottostanti, come la decorazione di un tappeto, un tappeto-giardino.

 


CREDITI

Committente The Organisation of the Islamic Conference
Superfici lotto 40.000 m2; uffici 18.200 m2; locali commerciali 14.000 m2; sale conferenze 2.900 m2; sale esposizione 1.000 m2; biblioteca 800 m2; locali di servizio 2.500 m2; parcheggi 51.300 m2; locali tecnici 12.000 m2; sistemazioni esterne 29.300 m2
Team Enrico Frigerio con A. Capurro, E. Masala, A. Venturini, S. Vogrig, G. Pisani, A. Colombino
Strutture e impianti Buro Happold – Bath UK
Illuminotecnico Polliceilluminazione srl
Controllo costi G.E.C.  (F. Petit)
Consulente cultura islamica L. E. Parodi