CERCA
IT / EN
 
LUMINOUS International Lighting Magazine, PHILIPS Ed., Gennaio 2009/2, Verso la Slow Architecture, pp.9-11, a cura di L. Prestinenza Puglisi

[…] “Il progetto nasce da una sfida che abbiamo posto al nostro cliente, EGL. Stavamo costruendo un edificio per uffici e abbiamo chiesto al cliente: “Perché non dimostrare che è possibile realizzare anche vasti complessi industriali, come una centrale elettrica, adottando un atteggiamento diverso e più sostenibile?”.

[…] abbiamo deciso di giocare sul colore e sulla luce. Per le strutture industriali abbiamo scelto il blu, il colore del cielo. Poi abbiamo selezionato tre diverse gradazioni di colore e le abbiamo alternate lungo le facciate. L’effetto risultante fa pensare alle frequenze elettriche generate all’interno della struttura e conferisce all’edificio un aspetto vibrante e luminoso.

[…] “Abbiamo evitato luci piatte e indistinte: al contrario, abbiamo scelto di esaltare i volumi degli edifici e di enfatizzare i rapporti tra le diverse gradazioni cromatiche delle facciate. […] Le fonti di luce sono state installate in base a un ordine gerarchico, in modo che ogni funzione ricevesse la luce necessaria rispetto al ruolo svolto nel contesto generale”.

 
© Frigerio Design Group - P.IVA 03267880106