CERCA
IT / EN
 
SLOW ARCHITECTURE FOR LIVING, E. Frigerio, SKIRA, Settembre 2005

“Slow architecture for living”, un motto che presuppone un idea dell’architettura come servizio con un alto valore civile e insieme come mestiere carico di senso della consapevolezza del proprio ruolo, dell’influenza che ha l’architettura nel contesto e nella vita di chi la vive, verso le risorse che si mettono in gioco e che vanno valutate e utilizzate con amore e sapienza antica. E così il libro si svolge come un racconto leggero e insieme denso di notizie utili, informazioni, brevi riflessioni. Ogni opera è frammento di un percorso coerente e insieme storia a se stante, con le proprie sfide e piccoli insegnamenti. La committenza, il contesto, il cantiere diventano tre capitoli in cui provare a racchiudere e filtrare i primi dieci anni di lavoro tornando alle componenti essenziali del fare architettura oggi e da sempre. Lenti sono i processi che avvolgono il fare architettura: il dialogo con chi chiama (il committente), con il luogo sempre più fragile dove fondare l’opera (il contesto), con la macchina che la rende possibile (il cantiere). E le opere, molte di queste fortunatamente realizzate, ci raccontano di una normalità possibile dell’architettura contemporanea e di un mondo migliore in cui una buona opera di architettura possa avere ancora un valore civile e culturale riconosciuto dai più.

Luca Molinari

 
© Frigerio Design Group - P.IVA 03267880106